La Rivoluzione Salutariana Continua...

  

argento colloidale ionico

 

Argento Colloidale, Analisi di Proprietà, Usi e Controindicazioni







Ciao Amici Salutariani!


Oggi vi Voglio dare un Quadro Generale su di un Prodotto di cui si Sente Molto Parlare al Giorno d'Oggi, Soprattutto in Ambito "Alternativo".

Cercheremo di Capire che cos'è l'Argento Colloidale, da Quanto viene Usato e che Proprietà Possiede, Valuteremo quindi gli Usi e le Controindicazioni e trarremo quindi le Nostre Conclusioni! 



Un Articolo che, come al Solito è un po' Lunghino ma che è Davvero Completo, come Piace a Me





(: Andiamo! (:


Che cos'è l'Argento Colloidale?





Il Nome Stesso ci Viene in Aiuto! 

 

L'Argento Colloidale è una Soluzione in cui sono Presenti Minuscole Particelle di Argento in Sospensione in quanto Ionizzate.

Con il Termine "Colloide" si Intende infatti una Miscela Eterogenea in cui Sostanze in Stati Fisici diversi (Nel Caso dell'Argento, Liquido e Solido) Non Reagiscono e Non sono Tra Loro Solubili






Un Metallo o un Minerale si dice "Ionizzato" quando viene Energizzato Elettricamente fino a Raggiungere la sua Forma Ionica.


In Questa Forma i Metalli e i Minerali Risultano più Efficaci, più Biodisponibili.


Con il Termine Biodisponibilità si Intende la Facilità con cui una Sostanza viene Assorbita Presso le Nostre Mucose (che Troviamo in Organi come Intestino, Bocca etc). 

Una Sostanza che è Molto Biodisponibile verrà Assorbità Facilmente e Completamente, al Contrario una Sostanza che è Poco Biodisponibile verrà Assorbita solo in Parte, oppure Non Verrà Assorbita Affatto.








L'Argento in questa Forma ha delle Proprietà Sicuramente Ragguardevoli in quanto Rappresenta uno dei Più Potenti Antibiotici Naturali, se non il più Potente in Assoluto, di cui Oggi si Abbia Conoscenza.



L'Argento Colloidale ha Proprietà Antibatteriche quindi, ma anche Antivirali Antimicotiche!


In Base alla Grandezza delle Particelle di Argento il Liquido può Assumere Colori Differenti in Funzione del Grado di Concentrazione.

La Soluzione apparirà quindi Limpida se le Particelle di Argento sono molto Sottili (Come quelle Utilizzate per uso Interno, di cui parleremo più Avanti in Questo Articolo) mentre Apparirà di Colore un po' più Scuro e Torbido se Invece queste sono più Spesse (Molto Utili per l'Uso Esterno)




Il Diverso "Spessore" delle Molecole di Argento Influenza quanto questo Riuscirà a Penetrare.




Tanto più Piccole saranno le Particelle Tanto più in Profondità Verrà Assorbito l'Argento!

Descrizione immagine


Ma Perchè Non Produrre solo Argento Colloidale Sottilissimo, di Grande e Facile Assorbimento per il Nostro Corpo?



La Risposta la Vedremo più Avanti in questo Articolo! 




Visto che l'Argento Colloidale è un Rimedio che è divenuto Ormai Incredibilmente Famoso trovo che sia Interessante andarne a Scoprire Velocemente la sua Storia!



Descrizione immagine
rappresentazione atomica rutherford
Descrizione immagine
scarico automobile

Quando ci si Riferisce ai Metalli Pesanti (Come il Mercurio, il Piombo o l'Argento) e in Particolare alla loro Concentrazione si Usa un'Unità di Misura un po' Particolare: PPM. PPM è un Acronimo che Significa Parti Per Milione, i PPM indicano quante Molecole di una Determinata Particella sono Presenti in un Liquido (è il caso dell'Argento Colloidale) oppure in un Fluido come l'Aria. L'Immagine sopra Riporta lo Scarico di un Automobile in quanto i PPM vengono Utilizzati anche per Misurare l'Inquinamento dell'Aria e in Particolare le Polveri Sottili.

calici argento

Alla Luce di quello che Stiamo Imparando Possiamo Capire il Motivo Scientifico di un Abitudine Antichissima: l'Argenteria. L'Argento è un Metallo Lucente, L'Argento è Costoso, L'Argento è Raro, l'Argento è Bello, Ma Non Solo per questo è Stato Utilizzato per Millenni per Maneggiare il Cibo (con Pentole, Stoviglie oltre all'Argenteria Vera e Propria: le Posate).  Le Proprietà Antibiotiche e Antisettiche dell'Argento lo hanno Reso il Metallo "Nobile" per Eccellenza, in quanto era in Grado di Donare Longevità alle Famiglie che potevano Permettersi di Acquistare e Mantenere la Propria Argenteria.

La Storia dell'Argento Colloidalepiù di 2000 anni di Utilizzo







All'Inizio di questo Articolo vi ho Confidato che avremmo Parlato di un Prodotto Famoso nel Mondo "Alternativo" ma in Realtà l'Argento Colloidale è un Vero e Proprio Rimedio della Medicina Tradizionale!


E' Stato Utilizzato da un po' Tutte le Popolazioni Soprattutto per Disinfettare FeriteUstioni Danni Esterni Principalmente a Carico della Cute.
Che le Proprietà Antinfettive dell'Argento Fossero già Note da Moltissimo Tempo non è Certo un Segreto!





Le Testimonianze del Suo Utilizzo sono Millenarie:



I Cinesi Utilizzavano da Secoli Aghi di Argento per Effettuare l'Agopuntura Tradizionale, i Greci erano Soliti Utilizzare Lamine di Argento per Coprire le Fratture del Cranio, Durante le Crociate si Utilizzavano molto Spesso Calici di Argento per Arginare la Propagazione di Malattie Infettive!




Da Sempre la Nobiltà si è Circondata di Argento, al punto da Volerlo Utilizzare in Tutto quello che Faceva! Dalle Stoviglie alle Posate, dai Piccoli Gioielli all'Arrivare fino ad Ingerirne Piccole Quantità!

Queste Famiglie Risultavano Più Longeve e molto Più Resistenti, come se l'Argento andasse a Garantire una Sorta di "Immunità", nei Confronti delle Malattie Infettive!


L'Espressione "Sangue Blu" utilizzata per Indicare Soggetti di Nobile Lignaggio deriverebbe proprio dalla Colorazione Bluastra che l'Argento dava al Sangue di queste Persone che, Grazie al prezioso Metallo e a tutte le Altre Condizioni di Vita Agiate e Favorevoli, vivevano Molto più a Lungo dei comuni Popolani.






(Non Prendete tutto per "Oro Colato", io faccio sempre di Tutto per Verificare ogni Informazione che Inserisco nei Miei Articoli ma quando si Tratta di questo tipo di Informazioni è sempre Difficile essere Sicuri al 100% delle Proprie Fonti, è ad ogni modo Interessante riportare questo tipo di Esempi perchè Aiutano a Capire)




Nel 1800, durante gli Anni della Conquista del West, i Pionieri erano Soliti Aggiungere delle Monete d'Argento alle Otri Contenenti il Latte per Prolungarne la Conservazione!




Al Giorno d'Oggi l'Argento viene Ancora Utilizzato Tantissimo! 




Principalmente per Uso Esterno per la Produzione di Garze e Bende Mediche a Rilascio Graduale di Ioni Argento (Ag+) che Mantengono la Ferita Disinfettata e ne Favoriscono la Guarigione.


L'Argento lo troviamo anche nelle Protesi, che ne sono Spesso Imbevute, e nei Sistemi di Depurazione dell'Aria di tutte le più Grandi Compagnie Aeree è Contenuto Argento, che Protegge i Viaggiatori dalla Trasmissione di Malattie Infettive e dalla Dissenteria.




Perfino la NASA Utilizza l'Argento per Depurare l'Acqua direttamente nello Spazio!




L'Argento è quindi una Molecola che è Conosciuta e Utilizzata da Sempre in Tutti i Tipi di Medicina sia Occidentale che Orientale anche se il suo Vero Potenziale è Emerso solamente alla Fine del 1800, con l'Avvento dell'Elettricità e del Processo Elettrolitico con cui si Produce l'Argento che Viene Utilizzato oggi e che è Reperibile in Commercio.




L'Elettrolisi Permette di Produrre Argento Ionizzato Colloidale che è Molto più Potente e "Attivo" di quello Non Ionico, questo ha permesso di Mettere in Risalto delle Proprietà Completamente Nuove Riguardo a questo Prodotto...


L'Elettrolisi 





L'Elettrolisi è un Processo Chimico che per Certi Versi è anche piuttosto Complicato da Comprendere a Fondo in quanto ci sono Veramente Tantissime Variabili in Gioco che andrebbero Considerate Contemporaneamente per effettuare una Valutazione Oggettiva e Completa.

Fortunatamente tutto questo Processo si può Semplificare Notovelmente in Modo da Capire "L'Essenza" del Fenomeno senza Perderci nei Dettagli (;



Definizione di Elettrolisi:


"L'Elettrolisi è un Fenomeno Elettrochimico che si ottiene Applicando un Campo Elettrico tra due Elettrodi Immersi in una Soluzione Elettrolitica e che Consiste nelle Reazioni di Ossidoriduzione agli Elettrodi delle Specie Chimiche Ioniche o Ionizzabili Presenti in Soluzione"



Analizziamo questa Definizione con Calma:

L'Elettrolisi è quindi un Fenomeno Elettrico e Chimico, che avviene quando noi Prendiamo 2 Elettrodi (che possono Essere nel caso dell'Argento Colloidale 2 Barrette di Argento Puro) e li Immergiamo in una Soluzione.

Tra i Due Elettrodi Scorre una Corrente! E noi Sappiamo che la Corrente Elettrica non è Altro che un Flusso di Elettroni.

Questi Elettroni Energizzano i Metalli o i Minerali a Contatto con l'Elettrodo portandoli in Forma Ionica.


Un Metallo o un Minerale si Dice in Forma Ionica quando Ha Perso oppure ha Acquistato 1 o più Elettroni!



Per Fare un Esempio Pratico con l'Argento:


  Argento Minerale: Ag

  Argento Ionico:     Ag+


L'Argento quando viene Sottoposto a un Campo Elettrico Perde un Elettrone, Trasformandosi in Ag+ e cioè in Argento Ionico.

I Metalli e i Minerali Ionizzati sono molto più Attivi e Molto più Biodispobinibili.

Vengono per questo Assorbiti Molto più Facilmente dal Nostro Organismo che altrimenti Faticherebbe ad Incorporare Molecole così Grosse come gli Ioni Metallici. 



In Realtà al giorno d'oggi Esistono Tecniche Molto Sofisticate che Permettono di Ridurre l'Argento in Nanoparticelle Senza Bisogno di Ionizzarlo. I Sostenitori dell'Uso dell'Argento Colloidale Ritengono che in questa Forma l'Argento Risulti ancora più Stabile ed Efficace. Per questa Ragione oltre al "Vecchio" (se vogliamo) Argento Ionico esiste Oggi sul Mercato Argento Colloidale in Nanoparticelle.



Descrizione immagine
calice argento
Descrizione immagine
satellite orbita foto
Descrizione immagine

Ora che abbiamo Capito a Grandi Linee di che Cosa si Tratta e che abbiamo visto Insieme la Storia di questo Prodotto Millenario è arrivato il Momento di Considerare gli Usi e le Controindicazioni dell'Argento Colloidale!

 

Una Vasca con Immersi 2 Elettrodi (uno Positivo e uno Negativo) contenente una Soluzione in cui sono Presenti Minerali prende il Nome di Cella Elettrolitica o Camera di Elettrolisi. Come è Visibile dalla Figura nella Camera di Elettrolisi i Minerali Vengono Ionizzati (quindi Elettrificati, si vedano i "+" e i "-") e Vengono Attratti dai Rispettivi Elettrodi di Segno Opposto. In questo Modo in Prossimità dell''Elettrodo Positivo si Accumuleranno più Minerali Negativi (Quindi Acidi) Mentre in Prossimità dell'Elettrodo Negativo si Accumuleranno i Minerali con Carica Positiva (I Preziosi Minerali Alcalini). E' Sfruttando questo Principio che Funzionano gli Ionizzatori (a ipertesto qui sotto clicca qui per info su elettrolisi)

uso topico

L'Argento Colloidale ha Sicuramente delle Proprietà Estremamente Rilevanti, lo Dimostra il Fatto che viene Utilizzato Moltissimo per Prevenire le Infezioni Aggiungendolo a Bendaggi, Cerotti e Medicazioni Usati dal Personale Sanitario in Tutto il Mondo! Ad ogni modo si Tratta pur Sempre di un Metallo Pesante, per cui è Sempre Bene Sapere quello che si Sta Facendo e Non Esagerare. Proprio per questa Ragione è Sconsigliabile l'uso Interno (può Essere Utile ma su Prescrizione Medica e in Determinate Circostanze) ed è Inceve Molto più Indicato per l'Uso Topico Direttamente su Lesioni della Cute, Ferite che si sono Infettate, Ustioni e molto Altro! L'Uso Esterno è Sicuramente il Miglior Uso che possiamo fare dell'Argento Colloidale. L'Eccessiva Assunzione di Argento per via Interna (Bocca) può Portare ad Argiria, una Colorazione Grigio-Bluastra della Pelle e delle Mucose dovuta al Deposito dei Composti dell'Argento nei Tessuti.

Argento Colloidale, Proprietà, Utilizzi e Benefici






L'Argento Colloidale è un Potentissimo Antibatterico, Antivirale e Antifungino.


I Suoi Principali Meccanismi di Azione Grazie ai quali Riesce ad Espletare queste Funzioni sono Oggetto Recente di Studio ma sembrerebbero Essere:


1) Blocco della Replicazione -> Interagendo con il DNA dei Batteri l'Argento va a Bloccarne la                      Replicazione Impedendogli di Dividersi.



2)Inattivazione Enzimatica -> L'Argento Colloidale riesce ad Inattivare Completamente gli Enzimi Vitali       dei Microrganismi Patogeni, senza più Enzimi la Maggior Parte delle Reazioni non è più Possibile e i           Microrganismi vanno incontro a Morte.



3)Blocco della Produzione di Energia -> I Sistemi Biologici hanno Bisogno di Energia per Vivere,              questa Energia la Fornisce l'ATP, una Molecola che Rappresenta la Valuta Energetica anche del Nostro    Organismo e che Viene Prodotta in Alcuni Microrganismi Grazie a delle Proteine Complesse, i                    Citocromi, presenti Lungo la Membrana Cellulare. L'Argento sembrerebbe quindi in Grado di Inibire i          Processi di Respirazione Cellulare nei Microrganismi che ne fossero Dotati andando a "Spegnere" i            Citocromi.





Ecco i Motivi per cui si Spiega l'Efficacia Millenaria dell'Argento, Utilizzato da Sempre per Combattere le Infezioni.





Ci sono 2 modi per Assumerlo:






1) Uso Topico Esterno: Questo Utilizzo è il più Famoso di Tutti e Sicuramente è il Modo Migliore per Usare l'Argento Colloidale



Consiste nell'Applicare Direttamente l'Argento sulla Superficie Interessata

L'Argento potrebbe Essere in Gocce o in Spray, oppure essere contenuto in una Garza o in un Cerotto Imbevuto da Applicare Direttamente sulla Zona Interessata.

Essendo un Potentissimo Antibatterico l'Argento Colloidale si Dimostra un Rimedio Estremamente Efficace per Trattare Lesioni, Piaghe, Ferite e Ustioni, ma anche alcune Malattie della Pelle come Dermatiti e Psoriasi!



Agendo anche da Antivirale l'Argento Colloidale si Rivela anche molto Efficace nel Combattere Herpes e Acne.



Se Applicato su una Ferita l'Argento è in Grado di Sterilizzarla, Riducendo Drasticamente il Rischio di Infezione, e al Contempo Stimolando la Rigenerazione del Tessuto Leso.
Per Questa Ragione è un Prodotto sicuramente Eccellente per le Ustioni (se subite un'Ustione da Media a Grave non Accontentatevi di Usare l'Argento! E' Sempre Bene Recarsi in Pronto Soccorso in questi Casi!)




Ricordate che all'Inizio dell'Articolo parlavamo dello "Spessore" delle Molecole di Argento?


Bene, per i Preparati ad Uso Topico si Utilizza Argento piuttosto "Grosso". In questo Modo Penetra di Meno e l'Azione si Concentra di più in Loco!







2) Assunzione Orale: questo tipo di Assunzione ha degli Effetti ancora più Potenti (perchè L'Argento viene Ingerito ed è Assorbito) ma può per questa Ragione Avere anche degli Effetti Collaterali, ragion per cui è Necessaria la Prescrizione Medica per l'Assunzione di Argento Colloidale Orale, cerchiamo di Capire perchè!




In questo tipo di Assunzione il Liquido viene fatto Assorbire Lentamente dalla Mucosa Orale, lasciandolo Riposare sotto la Lingua per diversi Minuti in Modo da Favorire l'Assorbimento delle Piccolissime Particelle di Argento.

I Preparati per Uso Orale sono costituiti da Particelle di Argento che sono Molto più "Sottili" Rispetto ai Preparati per Uso Topico, Riuscendo in questo Modo a Penetrare molto più a Fondo e ad Esercitare per Questo un'Azione che è Sistemica (al Contrario dell'Azione che Ottenevamo con l'Uso Topico dell'Argento che era di Tipo Locale)




In Commercio è Disponibile in Diverse Concentrazioni indicate in "ppm" che Significa "Parti Per Milione" che Variano da 5ppm fino a 20ppm.




Dai Miei Studi Sembrerebbe che la Concentrazione più Adeguata sia 10ppm, ma Bisogna Sempre Considerare la Soggettività e la Situazione Specifica che potrebbe Richiedere Dosi Superiori o Inferiori.

Molto Importante Sembrerebbe Essere anche la Qualità del Processo Produttivo con cui viene Ionizzato l'Argento che andiamo ad Acquistare: i Macchinari per Lavorare Correttamente l'Argento Fino a Renderlo "Sottile" ed Efficace hanno un Costo non da Poco, Ragion per Cui è Bene Trovare un Produttore Serio prima di Acquistare Argento Colloidale.



Quando si Maneggiano Strumenti di questo Tipo è Sempre Bene Sapere quello che si Sta Facendo, e quando non è Così Affidarsi Sempre al Nostro Professionista della Salute di Fiducia!

 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
ustioni

L'Argento Colloidale si Rivela molto Efficace nel Trattamento delle Ustioni in quanto Esercita una Triplice Azione: in Primo Luogo Disinfetta la Lesione Scongiurando Pericolose Infezioni, in Secondo Luogo va ad Agire come Antinfiammatorio e Antidolorifico, andando a Lenire la Sofferenza, e in Ultima Considerazione la Presenza dell'Argento Stimola la Rigenerazione della Cute Lesa e la Formazione di Nuove Cellule di Ricambio

eritema allergico argento

L'Argento, come tutti i Metalli, può Dare Allergie! In Particolare le Allergie Causate dall'Argento in Certi Soggetti possono essere Particolarmente Violente e Potenzialmente Letali. Per questa Ragione è Consigliabile avere Cautela la Prima Volta che Assumete Argento... Meglio Cominciare con una Dose Piccola Piccola e poi una Volta Escluse Reazione Avverse Procedere con Sicurezza nell'Assunzione.

Le Controindicazioni dell'Argento Colloidale





Attenzione! 





Tengo Molto a questo Punto perchè sono Felicissimo di vedere Prodotti come l'Argento tornare alla Ribalta ed Entrare nelle Case di Tanti Salutariani ma è Sempre Bene Ricordare che Naturale Non Significa Privo di Possibili Rischi o Controindicazioni!





Con Questo Non Vi Voglio Assolutamente Scoraggiare!



Anzi! Vi Voglio Incoraggiare a Studiare Studiare e Studiare, perchè Bisogna Capire le Cose Fino in Fondo prima di Decidere se fanno per Noi oppure No e Bisogna essere Sempre a Conoscenza dei Possibili Effetti Collaterali, Soprattutto visto che Viene Somministrato Spesso anche ai Bambini!




Abbiamo Parlato finora degli Effetti Benefici dell'Argento Colloidale ed è Tempo di Analizzarne anche i Possibili Rischi:
 

1) ALLERGIE: Questo è il Rischio più Concreto e a cui dobbiamo Stare più Attenti!





L'Argento (come Molti Metalli) può Dare Allergie anche Molto Gravi. 

Una Persona Allergica all'Argento che dovesse Entrare in Contatto con la Sostanza Sperimenta una Forte Reazione Allergica che è anche Potenzialmente Letale. 


Per Questa Ragione se è la Prima Volta che Utilizzate un Prodotto a Base di Argento cominciate con Dosi Infinitesimali per Valutare Eventuali Reazioni Avverse.



Una Volta che ci Siamo Sincerati di Non Essere Allergici all'Argento possiamo Sicuramente Stare Molto più Tranquilli nell'Assumere questo Prodotto.







2) DEPOSITO DI METALLI PESANTI: L'Argento è pur Sempre Argento, non Dimentichiamocelo!

L'Argento è un Metallo, e pure Piuttosto Pesante, nella Tavola Periodica lo Troviamo nella Zona Centrale Destra, tra i Metalli di Transizione, ed ha un Peso Atomico che è 9 Volte Superiore a quello del Carbonio (Per Darvi un Termine di Paragone).

Quando noi Facciamo Uso di Argento, sia Topico che Orale, questo Finisce Inevitabilmente per Accumularsi nel Nostro Corpo


Il Nostro Organismo ha Grandissima Difficoltà a Smaltire i Metalli Pesanti (Motivo per cui le Sostanze Chelanti sono Fantastiche, a cui dedicherò un Articolo in Futuro).


Una Volta che i Metalli Pesanti sono Entrati fanno quindi Davvero Tanta Fatica ad Uscire.

I Metalli Pesanti non Causano alcun Problema nel Breve Termine, ma negli Anni Accumulandosi possono Dare Diversi Disturbi, anche Gravi.



Per questa Ragione Sconsiglio l'Uso Smodato di Argento Colloidale e Preferisco Sempre l'Uso Topico Rispetto a Quello Orale in quanto le Particelle di Argento sono più Grandi e quindi Penetrano di Meno e Rimangono Confinate in Zone Piccole della Cute!

eritema allergico
Descrizione immagine
Descrizione immagine


In Conclusione






Abbiamo Analizzato a Fondo tutte le Sfaccettature dell'Argomento Argento Colloidale!


 

Abbiamo Capito di che cosa si Tratta, e cioè di una Soluzione in cui sono Presenti in Sospensione Piccolissime Particelle di Argento Ionizzato che gode di Potentissime Proprietà Antibatteriche, Antivirali e Antifungine!




Ne Abbiamo Visto la Storia andando a Sottolineare come in Realtà oggi noi Stiamo solo Riscoprendo l'Argento Colloidale (Come Sta Avvenendo per Moltissimi Altri Prodotti Tradizionali di Grandissima Efficacia, come anche per Esempio il Fungo Cinese Ganoderma Lucidum) che è stato Usato per Millenni dagli Uomini di Tutto il Mondo





L'Argento Colloidale Rappresenta a mio Parere un Ottimo Rimedio da Usare in Acuto piuttosto che qualcosa da Assumere Quotidianamente come Prevenzione!





Questo perchè Assumere Tutti i Giorni un Metallo Pesante dalle Prodigiose Attività Antisettiche come Prevenzione Non mi Sembra Personalmente una Buona Idea! Quando Facciamo Qualcosa dobbiamo Sempre Interrogarci sul Rapporto Rischio/Beneficio! La Maggior Parte delle Sostanze che Assumiamo non ci fanno o "Solo Bene" o "Solo Male" ma di Solito l'Effetto è una Combinazine di effetti Vantaggiosi ed Effetti Svantaggiosi! Nel Caso dell'Argento Colloidale siamo di Fronte ad un Prodotto che ha delle Potenzialità Incredibili, ma che va Utilizzato con Parsimonia per non Subirne gli Effetti Avversi!






Per Scopo di Prevenzione ci sono Molti altri Prodotti Naturali meno Aggressivi come il Miele di Manuka per dirne Uno, che è un Altro Potentissimo Antibiotico Naturale che è un po' Meno Potente dell'Argento ma che in Cambio non ha Nemmeno i suoi Effetti Collaterali ed è quindi più Adatto ad Essere Assunto per Periodi più Lunghi (anche se comunque non va bene prenderlo Sempre, ne Parleremo in un Altro Articolo).


Come Rimedio in Acuto per Ferite, Ustioni, Piaghe e Lesioni l'Argento Rimane Ancora Oggi un Prodotto Eccezionale, lo Dimostra il Fatto che le Più Sofisticate Bende e Protesi Utilizzate Quotidianamente dai Chirurghi di Tutto il Mondo Contengono Ioni di Argento per Assicurare Sterilità e Abbassare il Rischio di Infezioni.




 

Morale dell'Articolo: Argento Colloidale -> Si per Uso Topico e con Moderazione!





Descrizione immagine
Descrizione immagine

Argento Colloidale, Analisi di Proprietà, Usi e Controindacazioni - Articolo di Marco Villa - 25/09/2015 

Background image

  

Articolo



Miele, Proprietà ed Usi Salutariani

  

Ricetta



Bon Bon Salutariani di Lamponi al Profumo di Cocco e Zenzero

  

Ricetta



Zuppa Esotica Lenticchie e Curcuma

  

Ricetta



Vellutata di Finocchi con Cime di Rapa al Vapore

  

Articolo



Bevande Zuccherate, Parliamoci Chiaro!

DISCLAIMER

Le indicazioni contenute in questo sito non costituiscono e non vogliono costituire un parere medico nè tantomeno devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. E' pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o lo specialista. Premesso che la redazione compirà ogni ragionevole sforzo al fine di garantire la correttezza delle informazioni riportate nei vari articoli tali indicazioni hanno esclusivamente scopo informativo e non intendono sostituire il parere del medico, di altri operatori sanitari o professionisti del settore che devono in ogni caso essere contattati per l'indicazione di un corretto programma dietetico e/o terapeutico e/o di allenamento e/o di riabilitazione e/o di integrazione alimentare. In nessun caso il titolare del sito, gli autori degli articoli, né altre parti connesse a VivereSalutariani.it, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all'uso di tali informazioni.
Questo sito è un prodotto editoriale aggiornato in modo non periodico, pertanto non è soggetto agli obblighi di registrazione di cui all'art. 5 della L. 47/1948.

Copyright © Tutti i diritti sono riservati.